..Letture in corso..

Nonostante le lezioni e gli esami imminenti, riesco comunque a leggere qualche libro per puro piacere personale! Altrimenti impazzirei, decisamente. Vanno un po’ a rilento però, uff 😳

Attualmente, le mie letture in corso sono:

Oltre le regole 

di J. Crownover

oltre-le-regole_7309_x600

Primo della “The Tattoo Trilogy” diventata poi “Series”, fin ora si è dimostrato molto carino! Ogni capitolo è narrato alternativamente dal protagonista maschile e dalla protagonista femminile. Vedremo se continuerà a piacermi 😉  Non sono sicura di continuare la serie però, perché in realtà non continua con la storia di Shaw e Rule, ma con la storia dei personaggi secondari.

Opposition 

di J. L. Armentrout

cover

Ultimo volume della serie “Lux”, serie che mi ha letteralmente rapitaGiusto per rimanere anche nel lessico in tema alieni! All’inizio non ero molto convinta di leggere qualcosa riguardo degli alieni, non era un tipo di tema che mi attirava, ma appena ho iniziato a leggere le prime pagine del primo volume (non finirò mai di ringraziarti mia amica librosa ❤ ) ogni dubbio è svanito e mi sono rimproverata di non averla cominciata prima! Daemon saprà conquistarvi, fidatevi :p

Allegiant 

di V. Roth

Allegiant1

Terzo ed ultimo volume della serie “Divergent”. La lettura di questo va molto più a rilento dei primi due della serie (quelli li ho bevuti, si può dire!), credo sia perché la trama si è spostata su un altro tema che non è più (almeno per il momento) le fazioni e mi dispiace un sacco perché era quello ad attirarmi! In più, credo di essermi fatta uno spoiler grande quanto una casa e quindi, se è così, ho decisamente paura di arrivare alla fine.. Ma lo finirò, promesso!

Ricomincio da Sydney 

di A. Giambelluca

978886751505E

Questo è un volume singolo, niente serie né fantasia! E’ il racconto di un anno in Australia vissuto dalla stessa autrice che conoscevo, prima ancora di comprare il suo libro, tramite il suo blog: La Maga di Oz . Fateci assolutamente un salto! Angelica è una ragazza schietta e dalla mente aperta, con tanta esperienza alle spalle che condivide attraverso le sue parole, un giro sul suo blog non può che essere un’esperienza di arricchimento culturale personale! Io per esempio ho imparato tanto anche solo sulla terra di Oz 😉

IN PAUSA:

 Cercando Alaska  

di J. Green

1704519_0

Ebbene, perché in pausa?

Perché sono arrivata ad un punto della storia che non mi aspettavo e che mi ha portato un tumulto inarrestabile di emozioni nel cuore… Ogni volta che apro il libro sento come una coltellata al petto… Devo ancora metabolizzare tutto questo per poter andare avanti e finire questa storia, che merita, eccome se merita!

[ Per wwayne : non mi sarei mai aspettata una svolta simile leggendo il tuo post! Ammettilo, me lo hai consigliato di proposito 😥  (Scherzo, ahah 😛 ) ]

E voi invece, quale sono le vostre letture del momento? 😀

Annunci

Reading Challenge – Un libro che ti ha fatto piangere : Colpa delle Stelle – J. Green

Inizio la “rubrica” sulla Reading Challenge 2015 con un libro che in realtà avevo già letto l’anno passato (in formato pdf) e che ho ripreso all’inizio di quest’anno in formato cartaceo poiché mi è stato regalato per Natale, sto parlando di Colpa delle stelle di John Green.

Ho scelto questo libro per il punto “Un libro che ti ha fatto piangere” perché non solo mi ha fatto piangere, ma mi ha proprio fatto versare un intero fiume di lacrime!

da qui in avanti: RISCHIO SPOILER!

Trama:

Hazel (la protagonista nonché voce narrante) è affetta da un cancro da parecchi anni, la sua sopravvivenza è una sorta di miracolo ed ormai vive alla giornata. Un giorno incontra Augustus, anche lui precedentemente affetto da cancro ma che è riuscito a sconfiggerlo, insieme costruiscono una bella amicizia sempre più intensa fatta di letture, sogni incredibilmente realizzabili, piccole avventure ma anche molti alti e bassi della vita che li costringeranno a farsi forza più di quanto sia richiesto a dei semplici ragazzi.

Se pensate che abbia scelto questo libro per questo punto particolare (poiché potevo metterlo anche nella categoria “Un libro che è diventato un film”) solo perché i due ragazzi protagonisti hanno una malattia e “malattia=lacrime” vi sbagliate di grosso! Il tema del tumore viene sì trattato nella storia, ma come una circostanza che cambia la vita non come cardine su cui tutto gira. Certo, si ritrovano ad essere sottomessi alla propria malattia ed ognuno di loro ha un approccio diverso con essa, ma questo non è un libro sul cancro, è un libro sulla vita, sulle emozioni, sui sogni di due ragazzi che sono affetti da tale malattia. Ciò infatti che mi ha fatto piangere è l’intensità della storia e dei personaggi che ti entrano dentro e non escono più.

Sullo stile dell’autore non ho molto da dire, la prima volta che l’ho letto mi ha un po’ colpita perché essendo femminile la voce narrante si percepiva subito che in realtà l’autore era maschio, certe forme infatti non le trovavo molto spontanee per una ragazza, ma già dalla secondo volta non ci ho più fatto caso!

m7S2ZLS_K_kXTB6i4NW67Dg