Storie botaniche ~ la Rosa

Per inaugurare questa nuova rubrica, ho scelto di trattare uno dei fiori più amati e più regalati: la Rosa 

La rosa porta con sé un messaggio differente da colore a colore, ma quello che le accomuna è il messaggio di segreto, delle cose da rivelare con delicatezza.
Nel colore arancio indica seduzione; bianca invece rappresenta un cuore che non conosce l’amoregialla è il simbolo dell’infedeltà; color pesca invece della modestia; nelle tinte del rosa ricorda grazia ed eleganza; nel più comune rosso ovviamente l’amore, ma se è rosso scuro ciò che indica è la bellezza inconsapevole.

Secondo gli antichi greci nasceva nell’isola di Citera, la patria di Afrodite; Anacreonte invece sosteneva fosse nata da Afrodite stessa,  che uscendo dalle onde del mare, fece cadere una goccia dalla pelle e questa cadendo a terra fece sbocciare la prima rosa. 

Le rose erano in origine tutte bianche, un giorno però Afrodite si punse con le loro spine ed i fiori si tinsero del sangue della Dea; in un’altra versione, le rose divennero rosse per la vergogna di averle provocato tanto dolore.

Il significato di infedeltà delle rose gialle invece nasce da una leggenda con protagonisti il profeta Maometto e la sua favorita Aisha: egli sospettava che fosse infedele, così chiese all’Arcangelo Gabriele di aiutarlo a scoprire la verità; l’Angelo allora gli suggerì di bagnare le rose e se queste avessero cambiato colore la risposta al suo dubbio sarebbe stata positiva. Una volta a casa Maometto fece come l’Angelo gli dissi e le rose da rosse divennero gialle.

429085_281086095290695_1933006758_n

Annunci